Gratitudine – parte 4

Gratitudine – parte 4

con 1 commento

Frasi e Aforismi sulla gratitudine

 

Se la sola preghiera che dirai mai nella tua intera vita è ‘grazie,’ quella sarà sufficiente.
(Meister Eckhart)
La gratitudine non è soltanto la principale virtù, ma anche la madre di tutte le altre.
(Cicerone)
La gratitudine è la più squisita forma di cortesia.
(Francois De La Rochefoucald)
Dicendo “grazie” tu crei amore.
(Daphne Rose Kingma)
Il segreto per attrarre l’abbondanza nella vita è la gratitudine.
(Kriyananda)
Il ringraziamento è la vibrazione più pura che oggi esista sul pianeta.
(Abraham-Hicks)
Ho nel cuore tre sentimenti con i quali non ci si annoia mai: la tristezza, l’amore e la riconoscenza.
(Alexandre Dumas Padre)
Colui che sa corrispondere a un favore ricevuto è un amico che non ha prezzo.
(Sofocle)
È un segno di mediocrità quando dimostri la tua gratitudine con moderazione.
(Roberto Benigni)
La memoria è labile nel ricordare i benefici ma tenace nel ricordare i torti.
(Seneca)
Io sosterrò sempre che il ringraziamento è la più alta forma di pensiero, e che la gratitudine non è altro che una felicità raddoppiata dalla sorpresa.
(GK Chesterton)
Chi accoglie un beneficio con animo grato paga la prima rata del suo debito.
(Lucio Anneo Seneca)
Se incontriamo qualcuno che ci deve gratitudine, subito ricordiamo il motivo. Ma quante volte incontriamo qualcuno cui siamo noi a dovere gratitudine, e non ricordiamo più nulla!
(Goethe)
La gratitudine, è il paradiso di per se stessa.
(Rumi)
La riconoscenza è la virtù delle persone sagge e accorte.
(Nicolas d’Ailly)
Una sola parola, logora, ma che brilla come una vecchia moneta: “Grazie!”
(Pablo Neruda)
Grazie è la migliore preghiera che chiunque possa dire. Grazie esprime gratitudine estrema, umiltà, comprensione.
(Alice Walker)
Ognuno confronti quanto ha pregato nel momento del bisogno e quanto ha ringraziato quando le sue preghiere sono state esaudite.
(John Henry Newman)
Il sentimento di gratitudine è una delle espressioni più evidenti della capacità di amare. La gratitudine è un fattore essenziale per stabilire il rapporto con l’oggetto buono e per poter apprezzare la bontà degli altri e la propria.
(Melanie Klein)
Tu ringrazi prima dei pasti. Bene. Ma io dico grazie prima del concerto e dell’opera, prima del gioco e della commedia, quando apro un libro, disegno, dipingo, nuoto, faccio scherma e pugilato, cammino, gioco, ballo e dico grazie quando tuffo la penna nell’inchiostro.
(GK Chesterton)
Lo sforzo di fare bene a chi ci ama e si sforza di farci bene, si chiama Riconoscenza o Gratitudine; e perciò è manifesto che gli uomini sono molto più preparati alla vendetta che a ricambiare un beneficio.
(Ethica di Baruch Spinoza)
La gratitudine è una di quelle cose che non possono essere comprate. Essa deve nascere con l’uomo, o altrimenti tutti gli obblighi del mondo non potranno crearla.
(Lord Halifax)
Non far del bene se non sei preparato all’ingratitudine.
(Enzo Ferrari)
Tengono una gratitudine i puverielli che nessun re ha mai sentito.
(Erri De Luca)
Per chi ha qualche idea di ciò che è la grazia, il vero problema non è la grazia. Il vero problema e la mancanza di grazia e l’ingratitudine.
(Charles Péguy)
Ricevere un regalo simpaticamente e nello spirito giusto, anche quando non hai nulla da dare in cambio, significa darne uno in cambio.
(James Henry Leigh Hunt)
Gli uomini: se qualcuno gioca loro un brutto tiro lo scrivono sul marmo, ma se si fa loro un favore, lo scrivono sulla sabbia.
(Tommaso Moro)
Più riconosci ed esprimi gratitudine per le cose che hai, più cose avrai per cui esprimere gratitudine.
(Zig Ziglar)
Quando un amico ci loda o ci difende o ci mostra la sua benevolenza, nessuna gratitudine ci sembra sufficiente.
(Roberto Gervaso)
La mattina quando vi alzate, fate un sorriso al vostro cuore, al vostro stomaco, ai vostri polmoni, al vostro fegato. Dopo tutto, molto dipende da loro.
(Thich Nhat Hanh)
Vorrei non procurarti altro che gioia e circondarti di una felicità calma e continua per compensarti un po’ di tutto quello che mi dai a piene mani nella generosità del tuo amore.
(Victor Hugo)
Provo quel senso di gratitudine profonda di fronte ad un tramonto e ad un sorriso. Due straordinarie meraviglie della natura.
(Stephen Littleword)
Ad essere troppo severi con se stessi, troppo spesso si finisce col chiedere scusa a chi ti dovrebbe dire grazie.
(Instintomaximo)
Il vostro amico è il vostro bisogno saziato, è il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza. Quando lui tace il vostro cuore non smette di ascoltare il suo, poiché nell’amicizia ogni desiderio nasce in silenzio e si divide con inesprimibile gioia. Egli può colmare il vostro bisogno ma non il vostro nulla. Dividete con lui i piaceri sorridendo nella dolcezza amica, poiché nella rugiada delle piccole cose il cuore scopre il suo mattino e si conforta.
(Gibran)
Nella riconoscenza che ci si aspetta per i benefici resi i conti non tornano mai perché l’orgoglio di chi dà e l’orgoglio di chi riceve non possono mettersi d’accordo sul prezzo del beneficio.
(François de La Rochefoucauld)
La riconoscenza abbassa il nostro orgoglio.
(Roberto Gervaso)
Il migliore riconoscimento per la fatica fatta non è ciò che se ne ricava, ma ciò che si diventa grazie ad essa.
(John Ruskin)
Io non voglio cancellare il mio passato, perché nel bene o nel male mi ha reso quello che sono oggi. Anzi ringrazio chi mi ha fatto scoprire l’amore e il dolore, chi mi ha amato e usato, chi mi ha detto ti voglio bene credendoci e chi invece l’ha fatto solo per i suoi sporchi comodi. Io ringrazio me stesso per aver trovato sempre la forza di rialzarmi e andare avanti, sempre.
(Oscar Wilde)
Ogni miserabile babbeo, che non abbia al mondo nulla di cui poter essere orgoglioso, si appiglia all’ultima risorsa per esserlo, cioè alla nazione cui appartiene: in tal modo egli si rinfranca ed è ora pieno di gratitudine e pronto a difendere con le unghie e con i denti tutti i difetti e tutte le stoltezze caratteristiche di quella nazione.
(Arthur Schopenhauer)
Che cosa invecchia presto? La gratitudine.
(Diogene Laerzio)
Il pubblico non ha vergogna né gratitudine.
(William Hazlitt)
Il ringraziamento più bello per i doni di Dio consiste nel passarli ad altri.
(Michael Von Faulhaber)
Una persona grata è grata in ogni circostanza. Un’anima che si lamenta, si lamenta anche se vive in paradiso.
(Anonimo)
L’ingratitudine è figlia della superbia.
(Miguel de Cervantes)
Gratitudine: Un sentimento che sta a metà strada fra il beneficio ricevuto e quello previsto o atteso.
(Ambrose Bierce)
Bisogna esser grati a chi ci porge occasione di mostrarci benevoli e benefici.
(Arturo Graf)
Riconoscenti sono coloro che hanno ancora qualche cosa da chiedere.
(Pitigrilli)
Nella vita ordinaria noi raramente ci rendiamo conto che riceviamo molto di più di ciò che diamo, e che è solo con la gratitudine che la vita si arricchisce.
(Dietrich Bonhoeffer)
È tanto più facile ricambiare l’offesa che il beneficio; perché la gratitudine pesa, mentre la vendetta reca profitto.
(Tacito)
La felicità è come la verità: non la si ha, ci si è. Per questo nessuno che sia felice può sapere di esserlo. Per vedere la felicità, ne dovrebbe uscire. L’unico rapporto fra coscienza e felicità è la gratitudine.
(Theodor Adorno)
Dobbiamo sempre ricordare con gratitudine e ammirazione i primi navigatori che condussero le loro navi attraverso nebbie e tempeste, e aumentarono la nostra conoscenza delle terre di ghiaccio del Polo Sud.
(Roald Amundsen)
Impariamo a dire “Grazie,” a Dio, agli altri. Lo insegniamo ai bambini, ma poi lo dimentichiamo!
(Papa Francesco)
Colui che sa corrispondere a un favore ricevuto è un amico che non ha prezzo.
(Sofocle)
L’ingratitudine più odiosa, ma più antica e più comune di tutte, è quella dei figli verso i loro genitori.
(Luc De Claupiers De Vauvenargues)
La memoria dei beni fatti, appresso l’ingratitudine, è fragile.
(Leonardo Da Vinci)
Quanto è più crudele del morso di un serpente l’ingratitudine di un figlio.
(William Shakespeare)
Un uomo di genio è insopportabile, se non ha almeno altre due qualità: la gratitudine e la purezza.
(Friedrich Nietzsche)
La gratitudine è al lavoro perché si ripeta il dono.
(Antoni Regulski)
Per ogni grazie non detto cade a terra un petalo di rosa.
(Betti Genova)
La gratitudine guarda al passato e l’amore al presente; paura, avarizia, lussuria e ambizione guardano al futuro.
(Clive Staples Lewis)
Beati coloro che possono dare senza ricordare e prendere senza dimenticare.
(Melvin Schleeds)
Il bisogno di apprezzamento è un desiderio profondo dell’inconscio di ogni persona che incontri. Soddisfacendo questo bisogno, diventerai una delle persone più popolari nel tuo mondo. E qual è la chiave per esprimere gratitudine e apprezzamento? Semplice. Basta dire grazie in ogni occasione.
(Brian Tracy)
Dio offre molto a colui che lo sa ringraziare delle piccole cose che riceve ogni giorno.
(Dietrich Bonhoeffer)
Dobbiamo essere grati alle persone che ci rendono felici, sono gli affascinanti giardinieri che rendono la nostra anima un fiore.
(Marcel Proust)
Nessuno è più povero di colui che non ha gratitudine. La gratitudine è una moneta che possiamo coniare da soli, e spendere senza timore di fallimento.
(Fred De Witt Van Amburgh)
La gratitudine silenziosa non è di grande utilità a nessuno.
(Gertrude Stein)
Quando sei nella sventura e cerchi compassione dal prossimo, gli porgi una parte del tuo cuore. Ti ringrazierà, se ha buon cuore; se ha il cuore duro, ti disprezzerà.
(Khalil Gibran)
Noi diamo spesso per scontate proprio le cose che più meritano la nostra gratitudine.
(Cynthia Ozick)
Vale la pena di sperimentare anche l’ingratitudine, per trovare un uomo riconoscente.
(Lucio Anneo Seneca)
Tra i monumenti della città ideale non dovrebbe mancare quello che il lettore ignoto ha dedicato all’autore senza nome come segno di gratitudine per il genio che gli venne in aiuto nella sua ricerca di una seconda e più leggera esistenza.
(Ernst Jünger)
Non vi sia alcuna gloria nel vostro successo ma attribuite tutto a Dio con il più profondo senso di gratitudine.
(Madre Teresa Di Calcutta)
Impara a amare ciò che desideri ma anche ciò che gli assomiglia. Sii esigente e sii paziente. È Natale ogni mattino che vivi. Scarta con cura il pacco dei giorni. Ringrazia, ricambia, sorridi.
(Stefano Benni)
Tralascia di augurarti di meritare qualsiasi ringraziamento da parte di chiunque, pensando che qualcuno possa mai diventare riconoscente.
(Gaio Valerio Catullo)
Noi siamo facili a chiedere, ma non a ringraziare.
(Padre Pio)
La maggior parte degli esseri umani hanno una capacità quasi infinita di prendere le cose per scontate.
(Aldous Huxley)
La terra non produce nulla di più detestabile di un uomo ingrato.
(Decimo Magno Ausonio)
Nella maggioranza degli uomini la gratitudine è solo un desiderio velato di ricevere benefici maggiori.
(Francois De La Rochefoucald)
Non credo che abbiamo un” diritto“ alla felicità. Se la felicità accade, le diciamo grazie.
(Marlene Dietrich)
La riconoscenza del beneficato arriva difficilmente fino al punto di perdonare al suo benefattore.
(Giovanni Papini)
Non bisogna sprecare la nostra vita a rimpiangere le gioie del passato, ma essere riconoscenti di averle vissute.
(Romano Battaglia)
Vivi con calma e sii riconoscente verso quelli che ti hanno aiutato ad avere successo durante il tuo cammino.
(Ted Levine)
La gratitudine, come certi fiori, non cresce in alta quota e rinverdisce meglio nella terra buona dell’umiltà.
(José Martì)
Non dobbiamo stimare come più felice il giovane, ma il vecchio che ha vissuto bene. Perché il giovane nella pienezza delle sue forze è spesso confuso e sviato dal vento della fortuna; ma il vecchio che si è ancorato nella vecchiaia come in un porto, tiene ormai saldi nella sicura custodia della gratitudine i beni che prima aveva scarsa fiducia di ottenere.
(Epicuro)
Provare gratitudine e non esprimerla è come incartare un regalo e non darlo.
(William Arthur Ward)
La gioia è la più semplice forma di gratitudine.
(Karl Barth)
Chi regala qualcosa di grande non trova riconoscenza, perché chi lo riceve ha già troppo peso nell’accettarlo.
(Friedrich Nietzsche)
Beato sia colui che non si aspetta gratitudine, perché non verrà deluso.
(W.C. Bennett)
La ricchezza più grande che possediamo quando al mattino apriamo gli occhi è il giorno che abbiamo davanti. In quel breve spazio di tempo fatto di ore e di minuti, il gesto più bello che possiamo compiere è rivolgere un pensiero riconoscente a chi ci
vuole bene e ci aiuta a vivere sereni.
(Romano Battaglia)
Proviamo riconoscenza più verso un nemico che per calcolo ci loda che verso un amico che a ragione ci critica.
(Roberto Gervaso)
L’ingratitudine è sempre una forma di debolezza. Non ho mai visto che uomini eccellenti fossero ingrati.
(Goethe)
Dire grazie non è solo una questione di buone maniere. E una questione di buona spiritualità.
(Alfred Painter)
Bisogna ringraziare anche per gli sgarbi. Permettono di valutare meglio chi li fa.
(Dino Basili)
Ci sono coloro che danno solo una piccolissima parte di ciò che hanno — e lo danno per riconoscenza ed il loro desiderio nascosto rende i loro doni ignobili.
(Kahlil Gibran)
La gratitudine è l’anima della religione, dell’amor filiale, dell’amore a quelli che ci amano, dell’amore alla società umana, dalla quale ci vengono tanta protezione e tante dolcezze.
(Silvio Pellico)
Ogni volta che ci ricordiamo di dire “grazie”, sperimentiamo niente di meno che il paradiso in terra.
(Sarah Ban Breathnach)
Sii grato di tutto ciò che ricevi, tutto è un dono, tutto viene per te, per la tua gioia, per la tua ricchezza, per la tua evoluzione, anche se oggi ti sembra di non comprenderlo… L’atteggiamento di gratitudine è il più alto modo di vivere, ed è la più grande verità, la più alta verità. Se sei grato per quello che hai, allora Madre Natura ti darà di più… Se non riconosci quello che hai, in gratitudine, non ne avrai mai di più… Perciò sii riconoscente. Prendi un atteggiamento di gratitudine, troverai che l’intero universo verrà da te.”
(Yogi Bhajan)
C’è sempre qualcosa di cui essere grati. Sii sempre riconoscente per gli affetti e le persone che hai già vicino a te. Un cuore grato rende felici.
(Buddha Siddhārtha Gautama)
Anche se in questo momento c’è qualcosa che ti assilla o ti preoccupa, non devi abbatterti. Approfitta della circostanza e trasforma la difficoltà in uno stimolo per andare avanti. Sii grato e abbi fiducia nel destino che muta sempre trasformando il male in bene. La fortuna è di chi ha coraggio.
(Kun: L’Assillo, – I-Ching cinese)
“Ricordati che non essere felici significa non essere grati.” (Elizabeth Carter.)
Imparate ad essere grati mettendolo in pratica. “Si può imparare tutto e la capacità di sperimentare la gratitudine è una parte del carattere che è sempre possibile migliorare, se lo si vuole. Esistono diversi modi per farlo, come ad esempio scrivere ogni giorno su un “diario della gratitudine”. … Sapevate che l’efficacia della gratitudine nella vita delle persone è scientificamente dimostrata?
(Martin Seligman)


Prosegui la lettura degli altri articoli sull’argomento
Parte 1  | Parte 2  | Parte 3  | Parte 5

Una risposta

  1. ullam nemo labore fugiat reprehenderit impedit molestias. dolore magnam quos omnis rerum perspiciatis et.

    (E) nessuno lo biasimerà per essere scappato dai guai. con grande dolore che percepisci tutte le cose.

Rispondi